La presenza della Lega dei Socialisti alla manifestazione del 15 ottobre

La Lega dei Socialisti , presente alla manifestazione di ieri con una sua folta delegazione , rivendica pienamente la giustezza della propria scelta di aderire ad una pacifica protesta di massa contro i poteri finanziari e la distruzione de…gli spazi di democrazia.

LA LEGA DEI SOCIALISTI .dopo aver cercato di contrastare in Via Cavour , assieme ai cmpagni della FIOM del Veneto , di Torino, e di …Trieste, i provocatori incappucciati di nero che tentavano di creare scntri con la polizia , ribadisce la condanna di ogni violenza e di ogni tentativo di sminuire la grande prova di maturita’ democratica data dal movimento nella grande mobilitazione di ieri

Le riflessioni sulla natura e le prospettive del movimento le faremo a mente fredda nei prossimi giorni, sicuramente non ce le faremo dettare dai commentatori interessati , da qualche direttore di testata televisiva, o da qualche avveduto dirigente della sinistra ” ufficiale” che ha scoperto l’altro ieri le degenerazioni ed il baratro che avrebbe causato il capitalismo finanziario, dopo aver spiegato per una vita le esigenze della modernizzazione dei rapporti sociali in senso “riformista”.

La utilizzazione degli spazi di protesta democratica di massa in questo paese e’ in mano a 700 incappucciati, mischiati in modo subdolo e preordinato in un corteo di 500.000 persone, che puntano senza riuscirci a trascinare tutti in uno scontro infernale.

Il fatto che l’intero corteo con grandissima prova di maturita’ democratica respinge la provocazione e si astiene rigorosamente da atti di violenza e qualsiasii scontro con la polizia non interessa ne’ ai mezzi di comunicazione ne’ tantomeno ai mentori interessati dell’ulivo riverniciato.

Questo e’ un fatto oggettivo che con le disquisizioni sulla presunta poca chiarezza politica del movimento c’entra poco.

LA CHIAREZZA POLITICA PURTROPPO E’ UN BENE SCONOSCIUTO A SINISTRA, NON SOLO NELLA SINISTRA CHE VUOLE ESSERE ALTERNATIVA NEI SUOI RIFERIMENTI DI MODELLO.

Purtroppo a sinistra ( si fa’ per dire) le idee chiare le hanno solo coloro come Letta, Prodi, Weltroni, e quella arrogante di Rosy Bindi, che hanno come riferimento le classi dirigenti e sono attenti alla compatibilta’ delle proposte del nuovo ulivo con le indicazioni che queste esprimono in politica internazionale attraverso la Nato ed in politica economica attraverso la BCE.

Una cosa e’ certa un grande movimento pacifico  di massa rappresenta un fastidioso intruso !Molto meglio soffocarlo in culla !

Ci hanno provato, ma stavolta  le cose non sono andate come a Genova 10 anni fa’ .

La nuova grande maturita’ democratica di questo movimento e’ una realta’ in grado di rendere marginali le provocazioni e le violenze , di risolvere’ le ambiguita’ politiche ancora presenti in molte parti della sinistra radicale, e di svelare la debolezza della proposta politica della ” sinistra Ufficiale”, che purtroppo sovente  rivela  una fame di legittimazione da parte dei poteri forti finanziari , economice, e bancari , che deriva da una anemia di proposta politica ormai insopportabile.

Questo movimento a differenza di quelli che lo hanno preceduto negli anni passati e’ potenzialimente maggioritario nella pubblica opinione perche’ rappresenta un moto di protesta che attraversa e rappresenta gli interessi  e le difficolta’ sociali di una parte maggioritaria della societa’.

I movimenti  che abbiamo conosciuto negli anni passati erano tendenzialmente minoritari.

Questa differenza di fondo, che trova la sua ragion d’essere nella profondita’ strutturale della crisi che attraversa il modello capitalistico odierno,  nella autoreferenzialita’ del sistema  politico,  e nel tramonto della sovranita’ decisionale degli organi istituzionali di rappresentanza democratica, offre alle capacita’ di proposta di questo movimento   possibilita’ politiche assolutamente nuove nella storia politica della sinistra italiana , e contemporaneamente lo investe di responsabilita’ enormi sul terreno della sua tenuta democratica rispetto alle funzioni di supplenza a sinistra che  si trova inaspettatamente a ricoprire .

Abbiamo deciso di partecipare alla grande manifestazione del 15 Ottobre perche’ riteniamo  il nuovo protagonismo politico di un grande movimento pacifico di massa,  in grado di porre a livello mondiale  il tema di un nuovo modello di sviluppo  alternativo alla progressiva involuzione delle nostre democrazie , ed in grado di contrastare un sistema di rapporti sociali  determinato dalle necessita’ di  sopravvivenza di un sistema finanziario globale  che distrugge la ricchezza reale  ed espropria il valore del lavoro e della vita degli individui , un elemento di forza decisivo per la rinascita della sinistra.

La Segreteria Nazionale della Lega dei Socialisti.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: