ILVA: L’OCCUPAZIONE OPERAIA CONTRO LA SERRATA DEI PADRONI

Alla fine l’Ilva risponde alla magistratura attuando un vero e proprio ricatto occupazionale. Chiude Taranto, mettendo a richio circa 20.000 posti di lavoro, tra azienda ed indotto. La serrata è un atto irresponsabile che è indice della precia volontà di questa classe industriale di affossare, distruggere il patrimonio indutriale del paese. L’occupazione dell’impianto da parte … Continua a leggere

LAVORO E SOLIDARIETÀ. IL 14 NOVEMBRE LA LEGA DEI SOCIALISTI IN PIAZZA CON I SINDACATI EUROPEI.

Mentre il mondo della finanza e gli speculatori continuano a prosperare, a pagare il prezzo della crisi sono i lavoratori, i disoccupati, i giovani. Mentre la speculazione prospera, la piccola e media impresa viene abbandonata a se stessa. Mentre il mondo della finanza detta legge, lo stato sociale viene più o meno silenziosamente falcidiato. Il … Continua a leggere

FIAT: ORA BASTA!

“Non sono più  tollerabili le vergognose dichiarazioni della Fiat. Gli operai da reintegrare non cadono dal cielo, sono il frutto dì una sentenza che riporta giustizia contro una scelta padronale dì stampo antico e che doveva prevederne le conseguenze. Inaccettabile la teoria dei 19 in entrata 19 in uscita. Siamo seriamente preoccupati per l’ulteriore aggravamento della tensione … Continua a leggere

LA LEGA DEI SOCIALISTI AL NO MONTI DAY

Organizzazioni sociali, sindacali, forze politiche e movimenti civili, organizzano, per il 27 ottobre, a Roma, il “No Monti Day”. … Lo scopo è quello di dare voce e visibilità ai cittadini e alle cittadine che contrastano, ogni giorno, Mario Monti ed i poteri che in lui agiscono. Per dire no ad una politica di macelleria … Continua a leggere

GATTI: L’EUROPA E’ GOVERNATA DA OMUNCOLI. SI ATTENDE UNA PROVA DI ORGOGLIO SOCIALISTA

Interviene, sugli ultimi fatti europei, Renato Costanzo Gatti, della segreteria nazionale della LdS: “Come avevo previsto l’effetto Draghi ha avuto vita breve. L’euforia “dell’annunciazione” cessa i suoi effetti se agli annunci non seguono i fatti, o, peggio se i fatti che seguono si rimangiano la parola (Olanda e Finlandia). Già non ci rendiamo conto che … Continua a leggere

ACHILLI: NON SEGUIRE PIU’ IL GIOCO DI MARCHIONNE

“Fra piani industriali vagheggiati, minacce di chiusura presentate, ritirate, ripresentate, adesso Marchionne cala l’Asso: se la Fiat va bene solo dove lo Stato eroga incentivi, allora datemi aiuti di Stato per restare in Italia. Poiché, come dice il comunicato di ieri, la Fiat non investirà prima del 2014, ed entro tale data numerosi modelli saranno … Continua a leggere

LA LEGA DEI SOCIALISTI A FIANCO DEI LAVORATORI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

Il 28 settembre le organizzazioni sindacali UIL PA, UIL FPL, UIL RUA, FP CGIL, FLC CGIL, hanno indetto, a Roma, una giornata di sciopero per protestare contro le politiche di destrutturazione della pubblica amministrazione. Politiche che, se da un lato penalizzano fortemente i lavoratori del comparto, dall’altro vanno a peggiorare, drasticamente, la qualità dei servizi … Continua a leggere

LA LEGA DEI SOCIALISTI SOSTIENE I REFERENDUM SUL LAVORO.

Il posto dei socialisti è accanto ai lavoratori. Socialismo è libertà e giustizia sociale: non esiste giustizia sociale senza lavoro e dignità del lavoro. La riforma Fornero e l’articolo 8 del decreto Berlusconi del 2011, sono delle vigorose picconate a quei diritti conquistati duramente alla cui edificazione i socialisti hanno dato un enorme contributo. Sentiamo … Continua a leggere

ACHILLI: PER RIDURRE LO SPREAD OCCORRE UN MODELLO DIVERSO DI EUROPA

Sul probabile intervento anti-spread della BCE interviene Riccardo Achilli, menbro del direttivo nazionale della LdS. “Si sta, forse, realizzando un accordo sull’intervento antispread della Bce in cui le operazioni di acquisto di bond potrebbero essere sterilizzate: sarebbe un paletto della Germania ad un possibile quantitative easing, privo di effetti reali, poiché siamo vicini ad una … Continua a leggere

FERRO: MONTI CI PORTA ALLA ROVINA, IL SOCIALISMO CI SALVERA’

Sulla drammatica situazione che vive il nostro paese interviene il presidente onorario della Lega dei Socialisti, Michele Ferro. L’alto esponente della Lega individua nel governo Monti, che “ha obbedito pedissequamente agli ordini impartiti da Entità tecniche europee che non hanno nessun poter impositivo su un Paese sovrano” il principale responsabile della deriva italiana. Questo governo, … Continua a leggere